CMS o Community ? Sembra banale ma non è così

communitySe, come ho avuto modo di dire, la strategia e l’avere chiari gli obiettivi da raggiungere è fondamentale per chi vuole intraprendere un’avventura business sulla rete, è altrettanto vero che anche la scelta degli strumenti e il loro utilizzo può essere fondamentale per raggiungere i risultati sperati.

Partiamo dall’inizio, da quello che potrebbe essere il contenitore dei miei contenuti. Il mio blog, il mio sito, il mio portale.

La prima cosa da scegliere è il CMS (Content Management System), in pratica il software web based che serve a pubblicare news, immagini, video, prodotti e altro su web senza conoscere necessariamente il codice HTML o essere un webmaster.

Sul mercato esistono tante web agency brave e molto avanti in grado di sviluppare CMS molto ben congegnati e molto ben scritti in grado di essere tecnicamente all’altezza delle necessità di molti.

La domanda è, però: abbiamo bisogno solo di una soluzione software ? Avanti (all’avanguardia) quanto vogliamo, attenta agli standard W3C, web 2.0 ecc. ecc. ma basta ?

Per quanto la web agency sia specializzata e forte, io credo che oggi si debba fare una scelta per la quale il software CMS sia in realtà il frutto del lavoro e dello sviluppo di una community, anzi, per certi versi e in certi casi sia una Community.

Io non ho dubbi, sono abbastanza convinto, diciamola così, che per realizzare un blog e non solo un blog  una delle scelte migliori sia WordPress. La sua versatilità, la sua community di sviluppatori infinita e sviluppata in ogni parte del mondo, la sua possibilità di essere CMS per un portale internet molto ben fatto o anche un potente motore per un blog fanno si WordPress una piattaforma con pochi uguali.

Ho usato anche altri CMS/Community, nessuno è così potente e nello stesso tempo veloce nell’evolversi come WordPress e la sua Community.

WordPress ha una sua particolarità: può essere scaricato e installato su un server in Hosting o in Housing di proprietà dell’azienda proprietaria del sito, oppure essere utilizzato direttamente sui server WordPress in comodato d’uso gratuito o a pagamento per le versioni “Premium”.

Queste due scelte non sono uguali, ciascuna ha i suoi pro e i suoi contro ed ognuna non è “buona per tutte le stagioni/soluzioni”. Anche qui la scelta bisogna farla per obiettivi e strategie.

Proveremo a fare un viaggio, focalizzandoci si, dal punto di vista anche tecnico, per esempio di alcuni punti di forza come i Plugin, i Widget, i Temi, ma cercheremo anche di capire perché vanno fatte certe scelte.

Un viaggio lungo un bel numero di post… partiamo oggi… insieme.

Scrivimi se vuoi approfondire subito e direttamente !