Capacità di Ascolto, un vero e proprio patrimonio

Sarà che siamo abituati a vivere in una comunità (in una folla direi) sempre più interconnessa, sarà che siamo quasi sempre convinti che per farsi sentire bisogna urlare, sarà per tanti motivi come questi che tutti si concentrano di più su ciò che devono dire, sulle proprie ragioni, sul proprio tono di voce che deve essere tanto forte da coprire quello degli altri, che sulla propria capacità di ascolto.

Sarà che per noi ormai la parola “audio” è diventata sinonimo di volume, basso o alto che sia, e quindi un sinonimo del parlare forte o piano, eppure “audio” per i latini significava “sento” “ascolto”.

E’ come se ci si fosse concentrati più sulle ultime due lettere della parola “audIO” e quindi sul proprio “IO” che non sul significato vero della parolo e quindi, appunto, sull’ascolto.

L’ascolto è una delle capacità fondamentali di un uomo e di una donna, tanto più si è capaci di ascoltare, tanto più si è capaci di “comprendere” l’altro.

Può sembrare un discorso semplicemente filosofico, o, ancora peggio, filantropico quello che sto facendo, però non è così. Se pensate che una delle doti principali di un venditore non è quella di sparare alzo zero sul cliente le sue proposte, ma ascoltarlo e comprenderne le sue vere esigenze, capirete subito che la dote dell’ascolto è assolutamente positiva anche negli affari.

E che mi dite dell’utilizzo della rete nella quale tutti, la prima cosa che raccomandano, è la capacità di ascolto, cioè non la pretesa di utilizzare la rete come uno dei tanti media dai quali faccio partire i miei messaggi, ma un luogo dove voglio condividere relazioni.

Proprio per questo sarebbe più il caso di parlare di Social Network che di Social Media… ma questo è un altro discorso di cui già ho parlato.

E’ inutile quindi quando ci approcciamo all’altro partire in quarta e sparare le proprie virtù e quelle del proprio prodotto/servizio. Questo approccio annoia e ormai ha raggiunto i livelli di guardia in quanto a sopportazione e positività di risultato.

Ogni persona, ogni possibile cliente, ha in mente innanzitutto una cosa: il suo problema o il suo obiettivo, la sua azienda.

Se saremo in grado di coglierlo e di segnalargli come lo aiuteremo a risolverlo e a raggiungere il suo guadagno, il suo miglioramento allora saremo stati bravi altrimenti…

About these ads